Segui @adamato52 su Twitter.

Commenti recenti
    Archivi
    pensieri
    2697838-marino_renzi

    QUALCHE AMARA RIFLESSIONE SU ROMA

    Ho l'impressione che Renzi si trovi a dover passare in mezzo a un groviglio da cui è veramente difficile uscirne. Sembravano insormontabili le varie riforme approvate, sembrava impossibile uscire bene dalle elezioni del Quirinale e qualcuno ha detto che risolto quello la strada sarebbe stata in discesa. E invece ...
    Leggi Tutto

    RENZI HA CAMBIATO IDEA ? IO NON CREDO

    Prendo spunto dal post del mio amico Massimo (QUI) ma anche da tutti gli articoli e titoli usciti ieri sulla questione forma partito. Tutti nati dopo l'intervista di Matteo Renzi a L'Espresso (QUI) Due premesse, ne ho parlato tanti mesi fa (Leggi Tutto

    1200x630_291018_mafia-capitale-lo-scandalo-si-estendPassate un po’ di ore dalla conoscenza dello scandalo Roma, a freddo, io qualche domanda me la farei:

    1. Mafia. Perché Mafia? Dov’è la mafia? Cosa c’entra? Al primo annuncio visto il titolo, io avevo creduto veramente ci fossero infiltrazioni mafiose. Poi in realtà quello che vediamo è una cooperativa infiltrata da due estremisti di lati opposti che a sua volta corrompe qualche elemento delle amministrazioni.
    2. Perché questa storia viene addebitata alla mafia e altre ben più grandi no? Vedi Mose, vedi Expo Milano.
    3. Perché dico più grandi? Giusto per fare un esempio, nel Mose sono spariti 30 milioni. A Roma sappiamo ancora poco, ma almeno per ora tutto gira intorno a una cooperativa che nel complesso ha una cifra d’affari limitata e che difficilmente può distribuire proventi, mazzette e quant’altro a tutto il mondo come vorrebbero rappresentare alcuni titoli. Provate a pensare a che cifre con uno zero in più di queste, sono sparite nelle mani di quelli che abbiamo chiamato “furbetti del quartierino” e non mafiosi.
    4. Anche in questo come in altri scandali a me salta all’occhio un dato che passa sempre inosservato. Inchiesta nata nel 2010. Possibile mai che Magistratura e Forze dell’ordine con tutti i mezzi e poteri che hanno a disposizione abbiano bisogno di 4 anni di lavoro per giungere a questi modesti risultati? Giusto per fare un esempio, la redazione di Santoro in un paio di settimane e senza mezzi e poteri quando entra in un argomento arriva al fulcro del problema. Cosa c’entra? E insomma vedete voi, per esempio se questo scandalo fosse venuto fuori nel 2012 e non nel 2015, avremmo risparmiato una marea di soldi, di disfunzioni e avremmo risparmiato un’amministrazione coinvolta per eredità.

     

     

    Detto questo, direi di ristabilire alcuni punti: l’amministrazione romana, che i miei amici sanno bene quanto ho sempre criticato per il suo operato, non è minimamente infiltrata da Mafia e su questo inviterei M5s a evitare i suoi ridicoli show. (poi li inviterei anche a non dire che solo loro sono puliti, anche io sono pulito certo, per cosa dovrebbero corrompermi?)

    Che il problema di corruzione, la politica deve porsela e non certo solo per Roma, visto che comunque solo nel 2014 le truffe vere e grosse le abbiamo viste a Venezia e a Milano.

    Che per quanto riguarda l’Amministrazione Romana io spero che questa vergogna sia lo spunto per pensare a un restyling totale di Giunta e Progetto ed affrontare seriamente la rinascita di Roma.

    Che per quanto riguarda il mio partito, io saluto favorevolmente l’arrivo di Matteo Orfini perché questa “vergogna” ha smosso un pachiderma quale il partito romano, mettendo in discussione l’intero sistema. E qui ripeto, un sistema che io nel mio piccolo seguendo la mia amica Patrizia Prestipino ha sempre combattuto, ma non di certo per questioni mafiose. Solo ed unicamente perché abbiamo sempre ritenuto che un sistema di potere locale sia da superare e rottamare, in quanto un sistema che certamente in casi estremi può facilitare infiltrazioni di criminalità locale, e insisto, criminalità non Mafia.